La Nostra Filosofia

Tradizione e Innovazione

La Nostra Storia

La storia del Salumificio Molteni racchiude in sé la saggezza della tradizione, l’energia e la passione delle nuove generazioni per i salumi di alta qualità.

L’unione di un’azienda con più di sessant’anni di esperienza nel ramo alimentare e tre giovani desiderosi di far conoscere le ricette tramandate dalla famiglia, consapevoli della bontà dei loro prodotti.

La profonda conoscenza degli alimenti ha incontrato la passione e l’entusiasmo, la voglia di fare qualcosa di più: aiutare dei prodotti di altissima qualità della salumeria italiana tradizionale a farsi conoscere non solo in Italia, ma nel mondo, aiutando i sapori del nostro paese a incontrare nuovi palati da sorprendere.

 

Tradizione e Innovazione

Il Salumificio Molteni è specializzato nella produzione d’insaccati freschi e stagionati di carne di suino.
“La nostra è una produzione artigianale che punta all’eccellenza. Non ci interessa proporre salumi a prezzi bassi: al nostro consumatore deve restare impressa la bontà”.
Antiche ricette, rispettose della tradizione salumieristica, garantiscono prodotti sani dal gusto autentico, senza fonti di glutine e senza derivati del latte.
Il Salumifìcio Molteni impiega solo carni selezionate con un controllo scrupoloso di ogni passaggio produttivo, grazie all’adozione di sistemi che assicurano la massima freschezza e sicurezza alimentare. Ma non è tutto: tra i valori aggiunti del Salumifìcio di Cantù spicca la capacità di personalizzare i prodotti su richiesta dei clienti per soddisfare appieno le loro esigenze.
“Siamo sempre pronti a sperimentare nuove idee e soluzioni. Abbiamo recentemente ampliato la gamma con le bresaole, ma anche con prodotti di selvaggina, cervo, asino, capra e cinghiale. E stiamo studiando un nuovo tipo di salame, di cui per ora non posso anticipare nulla”.
Dunque, largo all’innovazione.

Ricevi le nostre novità

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le notifiche sui nuovi articoli

Invia Messaggio
1
Salve, quali delle nostre delizie voleva acquistare?