Salumi e frutta secca: l’idea che conquista l’aperitivo italiano

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Salumi e frutta secca? L’abbinamento perfetto per l’antipasto

Prendiamo in prestito direttamente dai migliori libri di cucina della storia italiana le idee più sfiziose per accostare i salumi di qualità alla frutta secca. Sì, perché, nel nostro Paese è tradizione abbinare il gusto dolce della frutta secca a quello più deciso degli insaccati. Tuttavia, negli ultimi anni questa tradizione culinaria sembra essersi un po’ dispersa, forse a causa delle nuove influenze esotiche che stanno contaminando il palato italiano, prediligendo altri tipi di sapori.

Eppure, sfoggiare in tavola un tagliere misto di salumi e frutta secca potrebbe essere davvero la svolta nelle serate di degustazioni.

Stuzzichini, pane casereccio e grissini, poi, faranno da contorno ideare per un aperitivo o per un antipasto di tutto rispetto che unisce la velocità di preparazione al successo assicurato.

Ecco, perché, se vuoi fare un figurone con amici e parenti o con i tuoi clienti non puoi non sperimentare questo tipo di accostamento.

Salumi e frutta secca: come comporre il tagliere?

Per creare un tagliere memorabile e che sia apprezzato da tutti è necessario avere determinate accortezze fondamentali. Tra queste la scelta degli insaccati, della frutta secca e dei carboidrati da abbinare. Infatti, è fondamentale bilanciare ed equilibrare i sapori per rendere armoniosa la totalità del gusto. Per creare un tagliere con frutta secca a regola d’arte bisogna partire da una scelta di base: vuoi creare un tagliere dai sapori decisi o un tagliere più delicato?

Per un tagliere dal gusto forte (magari per festeggiare l’entrata dell’autunno o dell’inverno) seleziona insaccati di qualità e dal sapore deciso. Qualche esempio?

Potresti proporre un tagliere di selezione di salami. Il salame è tra gli insaccati con gusto e profumo particolarmente intensi e si addice principalmente alle stagioni più fredde: salame filzetta campagnola, salametti di capra, di asino e di cinghiale… Potresti osare combinando queste tipologie di salami che sono nostre specialità lombarde con formaggi dal gusto forte e persistente. Per esempio, potresti optare per una selezione di gorgonzola e taleggio. E la frutta secca? Il nostro consiglio è quello di cospargere il tuo tagliere con gherigli di noci e anacardi.

Vuoi creare un antipasto dai gusti e dai profumi più delicati?

Allora ti proponiamo di sfoggiare in tavola il tuo tagliere composto da lombata contadina di nostra produzione in fette sottili. Questo insaccato è preparato con la lonza, la parte magra del maiale e risulta particolarmente morbida e saporita anche per la sua speciale affumicatura totalmente naturale con il legno di faggio. Alterna la lombata alla bresaola antichi sapori e a fettine sottilissime di lardo aromatizzato. Così creerai un equilibrio di sapori armonioso che parte dal sapore più neutro e termina con quello più deciso e grasso tipico del lardo. Per questo tagliere ti consigliamo di osare abbinando fichi secchi, datteri e gherigli di noci sparse di miele di tiglio e castagno: i tuoi ospiti ti ringrazieranno!

Abbinare i salumi alla frutta secca è un’arte che ha bisogno solo della tua fantasia e di insaccati di alta qualità.

Nel nostro Laboratorio artigianale produciamo insaccati da oltre tre generazioni per conservare intatti il sapore e il profumo autentico dei salumi italiani.

E tu: sei pronto per creare il tuo tagliere memorabile?

Ti potrebbe interessare

Ricevi le nostre novità

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi le notifiche sui nuovi articoli

Invia Messaggio
1
Salve, quali delle nostre delizie voleva acquistare?